IL GRUPPO EGM PRODOTTI QUALITÀ SOSTENIBILITÀ SERVIZI&STRUMENTI COMUNICAZIONE CONTATTI AREA RISERVATA
Ricerca per LEGHE Ricerca per APPLICAZIONI
   Login     Password      Registrati
Ricorda Password

QUOTAZIONE


Cash Milano Rame

Quotazione cash Milano Rame Cash CU €/ton.
Chiusura del 20/07/2018
6.330,77 €/Ton

Barre in Ottone

Quotazione base barra ottone CW614N/CW617.
Chiusura del 20/07/2018
5.200,00 €/Ton

CALCOLI


Accedi alla sezione per calcolare il peso delle barre e dei rotoli.
HOME PAGE » COMUNICAZIONE » FIERE E EVENTI

FIERE E EVENTI

20/06/2013
Convegno Inaz: idee per far ripartire il lavoro e le relazioni industriali

Pinassi (CEO Eredi Gnutti Metalli): «Burocrazia snella, certezza normativa e sistema Paese pro-impresa sono il requisito per la competitività»

All'Italia serve uno slancio di competitività che, calato nel contesto operativo, significa anche avere relazioni industriali proficue e supportare nuove politiche del lavoro. E' stato un incontro a tutto tondo quello che si è tenuto lo scorso 17 giugno a Milano organizzato da Inaz.
Obiettivo del convegno, moderato da Gianfranco Fabi, editorialista del Sole 24 Ore, è stato quello di stimolare una seria riflessione con economisti, imprenditori, politici e sindacalisti per alimentare la competitività che non può che partire dal mercato del lavoro e dalle aziende.
E' stato il noto economista Marco Vitale a spronare l'assise. «E' necessario – ha detto con forza - fare un salto di civiltà. Abbiamo bisogno di un clima di convivenza civile se vogliamo recuperare competitività. Guardiamo alla Germania: là gli operai hanno, grazie ai loro sindacati, grande importanza all’interno dell’azienda, i nostri operai invece per far sentire la loro voce devono andare su una gru».
Sono intervenuti anche il sottosegretario al lavoro, Carlo dell'Aringa, il giuslavorista Luca Failla (Founding Partner Lablaw), Rosella Milesi Saraval (presidente Ass. Amici di Edoardo), Umberto Bussolati Dell’Orto(Senior Partner Spencer Stuart) e Luca Meldolesi, economista ed ex presidente del Comitato per l’emersione del lavoro non regolare presso la Presidenza del Consiglio, per portare l’attenzione sugli effetti della Riforma Fornero e della Legge Biagi, oltre che sull’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro.
Durante la tavola rotonda, Claudio Pinassi (Ceo Eredi Gnutti Metalli) ha sottolineato che : «I concorrenti con cui dobbiamo confrontarci non sono in Cina o India. Al contrario, sono molto più vicini. Sono in Canton Ticino o in Carinzia, dove di certo il costo del lavoro non è basso e non è questo il fattore differenziale. In questi paesi la burocrazia è snella e c’è certezza sulla normativa. Ecco perché in quelle aree è più facile fare impresa».
Le differenze fra Italia e Germania sono state al centro dell'intervento di Lodovico Bussolati (AD Same Deutz Fahr) secondo cui l'aver spostato investimenti dall’Italia alla Baviera è stata una scelta dovuta anche grazie alle migliori relazioni sindacali che ci sono oltreconfine. «In Germania, quando parliamo con i sindacati, al centro c’è sempre il bene per l’azienda. Da noi in Italia, al contrario, ci si scontra con interessi ideologici e tensioni sindacali nazionali spesso ben lontani da ciò che è meglio per l'impresa, ossia ciò che è bene al tempo stesso per l'imprenditore e per i dipendenti».
A chiudere i lavori l’ex ministro del Lavoro Tiziano Treu che ha avvertito: «nessuna nuova normativa del lavoro e nessuna flessibilità daranno i risultati voluti se non affrontiamo i nodi della produttività e della domanda. In un momento di crisi come questo occorrono coesione politica e sociale che in Italia ancora mancano».


Convegno Inaz: idee per far ripartire il lavoro e le relazioni industriali

Un momento del convegno. Da sinistra: Gianfranco Fabi, Lodovico Bussolati,
Claudio Pinassi, Umberto Bussolati Dell’Orto e Rosella Milesi Saraval
 « Indietro 
S.A. EREDI GNUTTI METALLI S.p.A.-Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Holind S.r.l.

Via della Volta, 201 - 25124 Brescia (ITALY)| Tel. +39 030 3513411|Fax +39 030 3540081
info@eredignutti.it|P.IVA e COD.Fisc 00293910170
|Cookie policy
 Iscriviti alla Newsletter    

Powered by Sostanza® S.r.l.